"Whisper of a Thrill" - Vi presento Joe Black

Thomas Newman, il compositore della colonna sonora del film "Vi presento Joe Black", coronò alla perfezione le scene di questa magnifica pellicola, con diversi brani strumentali che furono delle vere opere d'arte. Questo grande artista, infatti, ha vinto moltissimi Oscar e riconoscimenti vari, per le sue colonne sonore, tale da poterlo paragonare ad un Ennio Morricone di casa nostra.

Sulle note di questa sublime melodia, Joe e Susan s'innamorano, e si dicono addio, una storia d'amore sicuramente sopra le righe, in quanto questo Joe non è un comune Essere Umano, è la personificazione della Morte, scesa sulla Terra per conoscere i sentimenti umani, il fuoco e l'intensità dell'amore tanto decantati dal padre di Susan, un uomo giusto e pieno di valori, pieno di passione per la vita.

Quest'uomo, che si chiamava Bill, nel film era interpretato da Anthony Hopkins, un colosso del Cinema e infatti la sua interpretazione non fu da meno, ma eccezionali furono anche quella di Brad Pitt, che impersonava Joe, e di Claire Forlani, che faceva la parte di Susan. Un trio perfettamente azzeccato, in quanto il feeling tra i tre attori bucò letteralmente lo schermo.

"Vi presento Joe Black" è uscito nelle sale cinematografiche nel 1998, tuttavia era il remake di un'altra pellicola, "La morte in vacanza" (1934), che a sua volta era ispirata ad un'opera teatrale di Alberto Casella (1924), uno sceneggiatore italiano che scrisse questa storia basandosi su una leggenda, la leggenda di una villa maledetta che lui aveva acquistato come residenza estiva. Quindi si può dire che questa storia non sia frutto di mera fantasia, e che la Morte possa venire a farci visita in qualunque momento, e sotto qualsiasi sembianza.

Autore SettimaLuna
Vota questo articolo
Condividi

Lascia il tuo commento!

Newsletter

Seguici per rimanere sempre aggiornato!