Bowling for Columbine (Bowling a Columbine) - Armi in America. Tratto documentario Michael Moore 2002

"Bowling a Columbine" è un documentario che scruta la cultura di armi e violenza negli Stati Uniti, rifacendosi come spunto al massacro alla Columbine High School del 1999. Il film ha ricevuto diversi riconoscimenti, come la Palma d'oro e il Premio della giuria al Festival di Cannes nel 2002, l'Oscar al miglior documentario dall'Academy of Motion Picture Arts and Sciences degli Stati Uniti nel 2003, e il premio César di Francia per il miglior film straniero. Ha anche riscosso grande successo della critica e commerciale per un film di questo tipo, divenendo in quel periodo il documentario rilasciato dai media tradizionali coi più alti incassi. Elogiato da alcuni per aver fatto chiarezza su un argomento evitato dai media principali.

Scritto dal regista americano Michael Moore nel 2002 con l'intento di dare uno sguardo critico alle contraddizioni insite al sistema politico e organizzativo statunitense, raccolse anche parecchi dissensi e polemiche.

Tema della proiezione la rapida diffusione delle armi insieme al crescere della violenza negli Stati Unti. Giunti al paradosso, l'attore regista Michael Moore arriverà ad esibire in una scena il fucile ricevuto perfino in premio dalla banca per avervi aperto un conto in filiale.

Il documentario, che prese spunto da diversi massacri avvenuti nelle scuole americane per via dell'uso gratuito delle armi, fa riferimento in particolare alla strage alla Columbine High School nella circoscrizione di Columbine nello Stato statunitense del Colorado. Due ragazzi armati uccisero dodici compagni di scuola e l'insegnante coi loro fucili per poi anche suicidarsi.

Autore eclidor
Vota questo articolo
Guarda il video
Condividi

Lascia il tuo commento!

Newsletter

Seguici per rimanere sempre aggiornato!