28 giorni - Trailer

Una scrittrice molto famosa, Gwen Cummings, vive insieme al fidanzato Jaspers nella città di New York, il ragazzo ha una vita molto movimentata ed agitata, insomma, piena di eccessi. I due insieme bevono alcoolici e fanno uso di sostanze stupefacenti. Durante il matrimonio di sua sorella, Gwen beve così tanto da ubriacarsi rovinando così la giornata ed il matrimonio della sorella e distrugge, inoltre, anche una limousine. Data questa situazione, Gwen è costretta a passare ventotto giorni in una clinica specializzata dove può lavorare sulle sue dipendenze in modo costruttivo e positivo cercando per quanto possibile di superarle. Il percorso di guarigione sarà lungo e difficile. Inizialmente la ragazza crede di non averne bisogno ma poi si ricrederà mettendosi in gioco. Prendere consapevolezza del problema è il modo migliore per approcciarsi alle dipendenze e per superarle. Il fidanzato di Gwen, però, non la pensa così.

Il film é del 2000 e vede come attrice protagonista Sandra Bullock nei panni di Gwen. Fra le tematiche affrontate nel film emerge quella delle Comunità terapeutiche, comunità che si delineano come esempi di privato sociale, in sostanza iniziative di tipo privato il cui interesse non é di tipo economico ma finalizzato alla risoluzione di problemi di rilevanza sociale. Le comunità terapeutiche si ricordi non sono prerogativa del Welfare State, ma sono parte integrante del cosiddetto Terzo Settore.
Autore francesca
Vota questo articolo
Condividi

Lascia il tuo commento!

Newsletter

Seguici per rimanere sempre aggiornato!